top of page
  • Immagine del redattoreGiovanna Bianchi

Il ritorno di Invicta e Smemoranda.

Nostalgia back to school e dove trovarla.

Ci sono marchi o accessori che diventano testimoni supremi di un’epoca, una generazione, un decennio, esattamente come lo zaino della collab Invicta x Dsquared2. Sarà che gli anni ‘90 tutto sommato non sono un’epoca così lontana e sarà che negli anni ’90 io ci sono nata e rivendico con orgoglio la mia appartenenza ai Millennials sul ciglio del cambio generazionale, sta di fatto che le code trepidante in cartolibreria sperando di trovare lo zaino che avevo scelto sui giornalini recapitati a casa le ricordo ancora molto bene. Era una scelta che poteva potenzialmente glorificare il nostro rientro scolastico di settembre, così varcavo poi la soglia della classe scrutando le scelte altrui, intercettando sguardi e taciti consensi, e del mio zaino Invicta, alla fine, non rimanevo mai delusa.


Si ritorna sempre dove si è stati bene

D’altra parte, il marchio stesso prende il nome dal latino invictus, ossia invincibile. Così, in un comeback destinato alla Generazione Z, arriva la collab Invicta x Dsquared2 e ci propone un back to school in piena nostalgia Y2K. Ricchi accostamenti di colori e tessuti catarifrangenti tornano ad essere i protagonisti di accessori e outerwear sportivo. I marchi si fondono a creare un nuovo logo che mescoli l’emblematica lettera i degli anni 90 con la foglia d’acero del brand di lusso, e le linee iconiche degli zaini tornano alla ribalta. In particolare il modello Jolly, grande protagonista di ogni famiglia fra gli anni 80 e 2000, che ci ha accompagnato dai banchi di scuola ad ogni gita fuori porta, e che riporta a galla ogni nostro ricordo con le stampe di quelle scritte fatte originariamente di scolorina e indelebile, per le quali a fine anno non c’era più un angolo di tessuto libero.



Gli oggetti del back to school che hanno segnato una generazione

E se gli zaini Invicta in collaborazione con Dsquared2 ci hanno fatto fare un tuffo fra i ricordi e convinto a iniziare questo settembre con il piede giusto, ricordiamo anche tutti gli altri accessori imprescindibili per un back to school in stile estetica Y2K degno del suo nome. Immancabili quindi i diari della Smemoranda, oggetto di culto di ieri come di oggi, sul quale appuntare impegni e scadenze ma soprattutto segreti, dediche e ricordi. Praticamente Facebook ma senza internet.


Nella tasca dell’Invicta, fra un floppy disk e qualche regolo sfuggito al suo contenitore, non mancava poi un walkman o lettore MP3, perfetto per ascoltare tutte le nostre canzoni preferite e che rientra, insieme agli auricolari con il filo, fra gli oggetti super cool della nostalgia anni 90/2000 come ci insegna anche la top model Bella Hadid.


Articolo di Vogue.it

4 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page